MENU

The winner is: il capocollo di Martina Franca

Pubblicato da: Categoria: Protagonisti

4
FEB
2016
Cosa succede se la prestigiosa rivista Gambero Rosso mette insieme un panel di dieci esperti "assaggiatori" davanti a venti capicolli provenienti da tutta la penisola? Semplice, ma non scontato; il panel giudica come miglior prodotto il capocollo della Salumi Martina Franca, azienda tutta martinese che ha la sua sede operativa in una magnifica area boschiva - in via Tre Piantelle - proprio nella capitale della Valle d'Itria. Arrivati da ogni dove dell'italico stivale, coppe, lonze, finocchiate o capicolli che dir si voglia, hanno messo a dura prova gli esperti che, fettina dopo fettina, assaggio dopo assaggio, hanno trovato la sintesi tra "le sensazioni al naso e al palato" proprio con il capocollo della Salumi Martina Franca che, nella lavorazione, segue le direttive del Presidio Slow Food ovvero: lavorazione manuale con salatura a secco, insacco in budello di maiale, lunga marinatura in salamoia con vino cotto, oltre a pepe nero e spezie, seguita da affumicatura lenta e senza fiamma di corteccia di fragno, gusci di mandorlo ed essenza della macchia mediterranea per arricchire il sapore e gli aromi.


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor