MENU

Lisa/"Dopo il dolore, rinasco più forte"

Pubblicato da: Categoria: Copertina

12
LUG
2018

Un’attesa durata sei anni, una pausa obbligata che ha tirato fuori la sua vena creativa e cantautorale. Ora il peggio è passato: torna a farsi ascoltare una delle più belle voci di sempre con un nuovo brano autobiografico dal titolo “Non è perfetto”

La cantante Annalisa Panetta, conosciuta da tutti come Lisa, ha trionfato nella prima edizione del programma televisivo della Rai, “Ora o mai più”, condotto da Amadeus. L’artista, di origini calabresi, classe 1977, è praticamente rinata dopo aver attraversato momenti non facili che l’hanno costretta a combattere contro un brutto male. Noi di “Extra Magazine” l’abbiamo intervistata.

Che emozioni ha provato al momento della vittoria?
“E’ stata un’emozione indescrivibile vedere tutta quella gente alzarsi in piedi per me. Ho ricevuto un caldo abbraccio, mi sono sentita a casa”.

“Ora o mai più” ha quindi rappresentato una vera e propria rinascita personale?
“La vita di per sé è una rinascita, ci mette sempre alla prova. Sono contenta di essere riuscita a donare il mio amore nei confronti di coloro che lo avevano donato a me. Non ho mai mollato la presa e ho restituito tutta la mia energia”.

Quanto è stato importante il suo coach Marco Masini?
“Con lui c’è stato un grandissimo confronto, ha scavato nel profondo dell’animo e ci siamo conosciuti a vicenda fino in fondo. Marco è stato fondamentale, le sue canzoni sono davvero molto belle ed è stato un onore reinterpretare i suoi brani”.

Cosa si prospetta per il suo futuro?
“Stiamo lavorando per i live, a breve ultimeremo il calendario. Ci stiamo soffermando sul nuovo album, poi verificheremo il tutto e inizieremo a lavorare per nuovi progetti. Ci sono tante cose da fare, non mi fermerò”.

Si comincia a sognare anche una partecipazione al prossimo Festival di Sanremo?
“Si sta cominciando a concretizzare, il brano è già pronto, lo presenterò a Claudio Baglioni e poi sarà lui a decidere. Se avrò la possibilità di partecipare al Festival, sarò la ragazza più felice del mondo”.

Cosa vuol dire al suo pubblico?
“Non fate finta di non capire quando ci sono dei segnali. Per un anno ho finto che andasse tutto bene, invece c’erano grosse problematiche e segnali importanti lanciati dal mio corpo. La fede e la medicina mi hanno aiutato notevolmente a superare il problema. Inoltre, invito tutti a non arrendersi, i propri sogni devono continuare. Non mollate mai!”.

 



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor