MENU

(In)Gorgo Parco

Pubblicato da: Categoria: Flash news

1
LUG
2013

Scarica allegato

 

Il termine tratturo deriva dal verbo latino trahere che vuol dire trascinare, tirare. Così, nomen omen, l’assegnazione dell’incarico per “lo svolgimento delle attività connesse alla redazione del piano comunale dei tratturi (PCT) – piano urbanistico esecutivo del tratturo Gorgo Parco a Martina Franca” si sta trascinando tra dubbi e rinvii. I primi furono espressi, con la condivisione di molti, dal Coordinamento cittadino del Popolo della Libertà che chiedeva al Sindaco, dopo un’attenta lettura dell’Avviso pubblico, se il professionista fosse “già stato individuato”. I secondi invece riguardano proprio l’affidamento dell’incarico, visto che l’ing. Giuseppe Mandina (presidente giudicante) alla fine della procedura si è trovato di fronte a due offerte valide su cinque presentate; la prima dell’arch. Giancarlo Mastrovito (con un ribasso del 16%); la seconda degli Ingg. Antonio Ruggieri e Pasquale Dal Sasso (con un ribasso del 26% ). La matematica imporrebbe di “darla vinta” alla coppia Ruggieri – Dal Sasso, ma l’arch. Mastrovito cala l’asso e “aggiunge il valore economico collegato all’espletamento professionale del procedimento di VAS non previsto nelle attività indicate nel bando, per un valore dichiarato di €. 6.000,00“ che, sommato al 16% iniziale, porterebbe a un ribasso complessivo del 45%. Percentuali così elevate, non sono una novità nell’assegnazione di incarichi professionali, anzi; a marzo scorso, per esempio, sono state aggiudicate due “direzione ai lavori misura e contabilità e coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione” con un ribasso superiore al 60,00%. A questo punto c’è da chiedersi se la città deve essere grata a questi professionisti che pur, di lavorare in un momento di profonda crisi, si accontentano di un compenso “simbolico” oppure se è largo di manica chi stabilisce i compensi in partenza. Pensatela come volete, ma pensatela. E quando lo fate ricordatevi di Giulio Andreotti o, a vostra discrezione, del Cardinale Mazzarino: “a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si indovina”. Soprattutto se lo avete fatto dal momento in cui il bando è stato pubblicato. 



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor