MENU

Martina Franca - Lavoro nero, economia sommersa e attività abusiva

Pubblicato da: Categoria: Cronaca

10
MAG
2015
Il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Taranto, supportato dal Nucleo Operativo del Gruppo Carabinieri Tutela Lavoro di Napoli e dai funzionari ispettivi della Direzione Territoriale del Lavoro di Taranto ha svolto nei giorni scorsi una mirata attività ispettiva nei confronti di attività commerciali e di autodemolizioni. La task-force, con il coordinamento del Comando Provinciale CC di Taranto, è stata coadiuvata dall’Arma dei Carabinieri territorialmente competente per le attività sottoposte a controllo. Nel corso delle ispezioni sono state controllate: 11 aziende delle quali 7 irregolari, 30 lavoratori dei quali 14 “in nero”, elevate 42 sanzioni amministrative per un ammontare complessivo di circa 60.000 euro e disposta la sospensione dell’attività imprenditoriale per 2 aziende. In materia di “attività sommersa” sono state, invece, individuate 2 aziende abusive una carrozzeria ed una officina meccanica rispettivamente site in Martina Franca e Manduria. Nel medesimo contesto, sono state, altresì, accertate diverse irregolarità in materia di igiene e sicurezza sui luoghi di lavoro, in violazione della normativa T.U. 81/08, con contestuale denuncia all’Autorità Giudiziaria di 6 soggetti, ai quali sono state impartite prescrizioni, tese a sanare le gravi condizioni di sicurezza riscontrate, con un ammontare complessivo delle ammende previste di circa 170.000 euro. A consuntivo, veniva, altresì, disposto il recupero contributivo in favore dei lavoratori “in nero” per un ammontare complessivo di circa 55.000 euro.


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor