MENU

Un jolly dalla soia

Pubblicato da: Categoria: La mia tazza vegana

9
NOV
2017

Mike Bongiorno negli anni ’90 la sponsorizzava come toccasana contro il colesterolo. In realtà, molteplici sono le proprietà terapeutiche della lecitina

La dieta vegana si basa su alimenti di origine vegetale, come frutta e verdura, ma prevede anche l’uso di prodotti di una certa qualità. Infatti, si tende a sostituire i prodotti raffinati, come le farine 00 con farine integrali, oppure lo zucchero bianco è sostituito con dolcificanti naturali, quali lo sciroppo d’agave, d’acero e di malto.
Ci sono, poi, dei prodotti che potremmo definire prodotti jolly, nel senso che possono svolgere più funzioni, perché entrano nella dieta di un vegano in molteplici varianti e si prestano ad essere impiegati in cucina (e non solo) in differenti pietanze. La lecitina di soia, per esempio, è una di questi.
Non vi è mai capitato, mentre siete a supermercato ad esempio, di fermare lo sguardo su quel barattolone con la dicitura: “lecitina di soia”? Personalmente, il mio unico ricordo associato a quel barattolo è sempre stato il tamtam pubblicitario di Mike Bongiorno negli anni ’90 che  lo sponsorizzava come toccasana contro il colesterolo.
In realtà, molteplici sono le sue proprietà terapeutiche. Innanzitutto, la lecitina di soia aiuta a tenere sotto controllo il diabete, rinforza il sistema nervoso, stimola il metabolismo e facilita il dimagrimento. All'interno di una dieta bilanciata, limita l'accumulo di grassi nel fegato e riduce l'insorgere di calcoli alla cistifellea. Per quanto riguarda invece le sue proprietà estetiche rinforza le unghie, ristruttura i capelli secchi e sfibrati e idrata e nutre la pelle. In cucina poi, considerato che svolge la stessa funzione legante delle uova, può sostituirle in alcune preparazioni: ad esempio, 2 cucchiai di lecitina di soia con 2 di olio e 6 di acqua sostituiscono un uovo per la preparazione della  pasta fresca.
Fu Maurice Gobley a scoprirla nel 1850, in Francia. Egli, partendo inizialmente dall'analisi del tuorlo d'uovo all' interno del quale è presente la lecitina, comprese che non esistono solo lecitine di origine animale ricavate appunto dalle uova, ma esistono anche lecitine di origine vegetale come quella di soia o di girasole di arachidi o di mais



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor