MENU

GONFIAMO LA RETE/I PRIMI PROBLEMI PER IL TARANTO CHE PROSEGUE IL SUO PERCORSO

Pubblicato da: Categoria: Sport

2
AGO
2018

Una nota stonata definiremmo la manifestazione d’interesse dell’ex presidente Blasi verso il Bari. Non sappiamo se andrà in porto ma, di sicuro, il fatto ha colpito ed affondato i tifosi tarantini…

E’ iniziata malino la settimana scorsa per il Taranto F.C. 1927: l’attaccante Stefano D’Agostino ha accusato un risentimento muscolare che lo ha costretto a tre giorni di riposo. Inoltre, il portiere Simon Van Brussel, fermo nell’ultima amichevole disputata per un affaticamento muscolare rimediato nei giorni scorsi, era sottoposto ad un’ecografia che ha escluso la presenza di lesioni muscolari. Pertanto, per l’estremo difensore belga, buone nuove ed è tornato a disposizione di mister Cazzarò.

Amichevole saltata. Altro problema, ma non di natura tecnica, riguarda l’amichevole contro il Crotone, in programma lunedì 30 luglio 2018, che è stata annullata per alcune problematiche.

Ecco la nota della società F.C. Crotone che ha sollevato, fra i tifosi, parecchie perplessità.


“Vista la crescente richiesta di partecipazione all’amichevole contro il Taranto F.C. 1927 prevista per lunedì 30 luglio da parte dei tifosi di entrambe le squadre, ascoltato il parere delle autorità competenti in materia di ordine pubblico ed effettuate le opportune valutazioni relativamente alla struttura dove i rossoblù sono in ritiro pre-campionato e che avrebbe dovuto ospitare l’evento, si è constatata l’impossibilità oggettiva di garantire agli spettatori le condizioni di sicurezza necessarie allo svolgimento della partita, pertanto il Football Club Crotone comunica di aver dovuto, suo malgrado, procedere all’annullamento della stessa”.

Amichevole giocata. Invece si è conclusa con una vittoria per 5-3 la terza uscita stagionale del Taranto che in amichevole ha battuto la Rappresentativa Bruzia.

Ecco la cronaca dell’evento: “La prima occasione di marca rossoblù giunge al 10′ con un corner di Marsili dalla sinistra che imbecca il colpo di testa di Favetta che termina alto. Al 15′ sgroppata sulla fascia destra di Infusino che fa partire un cross sul quale si avventa Favetta che di spalle alla porta si gira e calcia col destro ma la sfera finisce di poco fuori. Al 17′ viene assegnato un rigore alla squadra di mister Cazzarò: triangolo sull’asse Carullo-Ancora con il terzino sinistro che viene falciato da Spadafora. Dal dischetto si presenta Favetta che spedisce il pallone centralmente siglando così il vantaggio. Al 37′ si rende pericoloso Salamina che colpisce da terra ma è fondamentale la deviazione di Fiore che fa scivolare il pallone tra le braccia di Gualtieri. Tre minuti dopo Ancora lancia Salamina che fa partire un cross rasoterra per Favetta che da pochi passi manca l’appuntamento con il gol spedendo alto. Al 42′ una radente punizione di Marsili da fuori area sibila sopra la traversa. La squadra di Franzese si fa vedere solo al 40′ con una punizione dalla distanza di Terranova che finisce a alto.

Nella ripresa il Taranto preme subito forte sull’acceleratore con quattro occasioni nitide per arrotondare: al 2′ un sinistro a giro di Oggiano va sopra la traversa; al 5′ un cross di Giannotta pesca Massimo che conclude al volo fuori misura; al 6′ Rizzo, servito da Bertani, si invola sulla fascia sinistra e mette al centro per il piattone a botta sicura di Diakite ma Gualtieri si supera smanacciando e distendendosi sulla sua sinistra. A sorpresa accorcia le distanze la Rappresentativa al minuto 13: una punizione di Terranova ispira la conclusione di Provenzano che da fuori area indovina l’angolino. Un minuto dopo un cross dalla sinistra di Bertani trova Massimo ma il destro del centrocampista termina alto di molto. Al 15′ azione tambureggiante di marca ionica con Massimo che appoggia la sfera per il destro a giro di Manzo ma la sfera finisce accanto all’incrocio dei pali. Poco dopo ci riprova Diakite di testa in avvitamento su un invitante cross dalla destra di Massimo ma la palla termina fuori. Al 23′ arriva il gol del 3-1: lancio di Rizzo di prima intenzione per Diakite che scatta sulla fascia sinistra e mette in mezzo per il tap-in vincente sottoporta dell’accorrente Oggiano. Due minuti dopo arriva il bis dell’attaccante esterno classe ’87 che, imbeccato da Massimo, non perdona a tu per tu con il portiere avversario. Al 28′ un angolo battuto da Zicarelli trova la girata di testa di Ba che termina di poco alto. Al 29′ Gualtieri respinge distendendosi sulla sua sinistra una velenosa conclusione da fuori area di Bertani. Al 31′ Oggiano sfiora la tripletta su calcio di punizione ma il suo sinistro a giro viene ostacolato da palo e portiere. Al 32′ azione in contropiede della squadra calabrese con Zicarelli che realizza con un diagonale preciso. Al 39′ ci riprova il Taranto con Miale che colpisce forte di testa su assist dalla destra di Massimo ma il pallone finisce di poco fuori. Al 42′ Oggiano imbecca Lauro ma l’attaccante subentrato si fa ipnotizzare da Gualtieri. Sul finire di gara c’è spazio per la rete di Massimo che sigla la rete del 4-2 con un tiro preciso all’angolino e per la seconda rete di Zicarelli a segno col destro da posizione ravvicinata.

L’intervista. A fine gara mister Michele Cazzarò è intervenuto ai microfoni del nostro sito ufficiale commentando così la partita odierna: «L’amichevole di oggi è stata una classica partita di pre-campionato, anche se purtroppo oggi eravamo molto imballati. Va bene così, domani torneremo subito a lavorare».

Ora si lavora sempre più alacremente per raggiungere l’obiettivo 5 agosto, fine ritiro, in massima forma.

Blasi e il Bari. Una nota stonata definiremmo la manifestazione d’interesse dell’ex presidente Blasi verso il Bari. Non sappiamo se andrà in porto ma, di sicuro, il fatto ha colpito ed affondato i tifosi tarantini…

 



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor