MENU

Martina Franca - Se 400.000 euro vi sembran pochi

Pubblicato da: Categoria: Attualità

19
MAG
2015

E’ partita la campagna di sensibilizzazione promossa dall’Assessorato all’Ambiente per evitare l’aumento dell’ecotassa, deliberato dalla Regione Puglia con l.r.16/2015, per quei comuni che nel mese di giugno 2015 non dovessero raggiungere il 5% di raccolta differenziata in più rispetto al dato di novembre 2014.

Il comune di Martina Franca dovrà raggiungere la percentuale del 13,64% di raccolta differenziata (nel mese di giugno) per evitare un aumento dei costi Tari per una cifra vicina ai 400mila euro.

Per questo, l’Amministrazione Comunale, memore della positiva esperienza dello scorso anno, in cui la cittadinanza addirittura arrivò a differenziare il 13,89% dei rifiuti, con un grande sforzo di associazioni e cittadini sensibili, ha rinnovato una poderosa campagna di sensibilizzazione, basata sicuramente sull’aspetto comunicativo, ma anche e maggiormente sull’aspetto pratico.

Oltre alla predisposizione del materiale informativo, reperibile online presso i punti sensibili cittadini, è stato già inaugurato il Punto Ecologico Informatizzato in Via Toniolo, che permette ai cittadini virtuosi di ottenere buoni spesa e buoni carburante in base agli Ecopunti totalizzati fino a dicembre 2015.

Inoltre con delibera di giunta n. 209 del 18 maggio 2015, proprio per incentivare l’aumento della raccolta differenziata nel mese di giugno, è stata prevista una graduatoria speciale che consentirà ai primi 120 cittadini ricicloni nel suddetto mese di dividersi 4.000 euro in buoni benzina e spesa, con premi che vanno da 100 euro a 20 euro.

Saranno di nuovo disponibili i Punti di Raccolta Mobili per la raccolta di carta e vetro nel mese di giugno secondo il seguente calendario: tutti i lunedì in Via Mottola (angolo via della Resistenza), tutti i martedì in Zona Carmine (nei pressi della scuola Battaglini), tutti i giovedì in Zona Paolotti (Via O. Flacco vicino Antenna Telecom), tutti i venerdì in Via Fanelli (vicino ufficio postale), tutti i sabato in Piazza d’Angiò, mentre tutte le domeniche di giugno alcune associazioni sensibili al tema saranno presenti in Via Toniolo presso il PEI con le “Giornate del Riciclo”.

Ricordiamo infine il numero verde della Tradeco, 800311670, disponibile dalle ore 9 alle ore 13, per concordare il ritiro gratuito a domicilio dei rifiuti ingombranti, evitando così che gli stessi finiscano tra le strade del territorio.




Commenti:

Dalessandro Giacomo 19/MAG/2015

E se quei 400.000 Euro li Investissimo spendendoli per organizzare una raccolta porta a porta di Rifiuti differenziati ? Con il Lavoro di Cittadinanza, di 750 Euro al mese per 100 ore di lavoro al mese, 12 mesi l'anno, si pagherebbe lo stipendio per ben 44 Lavoratori del Lavoro di Cittadinanza, Disoccupati . E la Raccolta Differenziata Partirebbe nel Migliore dei Modi senza Aumentare il Costo dell'Appalto della Raccolta Differenziata, che in Genere viene fatta pagare di più.

Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor