MENU

Polemiche tra fiumi di birra

Pubblicato da: Categoria: Attualità

6
LUG
2016
La sanità jonica è nella bufera delle polemiche tra tagli e importanti strumentazioni non in grado di essere utilizzate appieno. Il commercio tarantino langue, Coin chiude ma il Comune pensa a tappezzare la città di cordoli. In arrivo yacht super lusso nel Porto di Taranto a dimostrazione delle aspettative dei tarantini per la ripresa del Porto
 
La stagione estiva, rispetto alle restanti dell’anno, si caratterizza per una serie di particolarità. Talune volte sfugge all’uomo comune vedere quando e come queste particolarità possano incidere sul ritmo comune della vita. Vogliamo dire che con l’estate i problemi non scompaiono anzi aumentano e con essi le inevitabili polemiche che sono diventate il sale di ogni discussione su questo o su quel problema. Fare polemica significa mettere a confronto le proprie idee con quelle contrastanti del tuo interlocutore e fare polemica, pertanto, comporta un certo disagio o stato di agitazione.  Ma è estate e fa caldo, e allora, per attutire lo stato di agitazione, la inevitabile e abbondante sudorazione e tutto ciò che di negativo porta con sé una polemica, non c’è di meglio se non un buon bicchiere o boccale di birra, preferibilmente fresca, anzi ghiacciata. Così, nei giorni scorsi, l’emittente televisiva Telenorba aveva programmato di installare, a sue spese, il “Villaggio Azzurro”, sulla bellissima rotonda del Lungomare tarantino, con una serie di attrazioni per i giovanissimi, con un approccio ludico verso il mondo del calcio e un maxi schermo per assistere agli incontri di calcio della Nazionale italiana negli Europei targati 2016.
A qualche ora dall’evento giunge lo stop da parte del Comune di Taranto che a sua volta l’ha scaricata sul Comando dei Vigili Urbani che avrebbe negato l’autorizzazione per motivi connessi con la sicurezza. Se le cose fossero state così, nulla da obiettare, anzi da elogiare perché viene prima la salvaguardia e l’incolumità del cittadino del suo divertimento. Così però non è stato perché, a distanza di qualche giorno, nella stessa Rotonda si è tenuto un maxi concerto dei Subsonica e di altri gruppi per la “Festa della Birra Raffo” che ha fatto riscontrare un grosso successo di pubblico.
L’indomani la Rotonda era letteralmente tappezzata di bottiglie di vetro di birra, uno spettacolo quanto meno indecoroso. E allora? La storiella continua perché il 2 luglio scorso la stessa Rotonda ha ospitato la parte terminale del lungo corteo del “Gay Pride” e, subito dopo, lo scenario quasi per magia si è tramutato in una tribuna da stadio perché i tarantini che lo hanno voluto hanno potuto assistere dallo stesso in diretta all’incontro di calcio tra la Nazionale italiana e quella tedesca.
E qui ancora fiumi di birra per spegnere il “fuoco” del caldo estivo ma anche quello delle inevitabili emozioni.
Ma, come sempre, le notizie della settimana, almeno le più curiose, ce lo auguriamo, non vedono l’ora di uscire dalle pagine dell’almanacco per presentarsi in tutta la loro freschezza ai nostri lettori.
Taranto passerà per l’estate da poco iniziata come “La città dei rifiuti” che settimanalmente formano il bigliettino da visita più brutto per la città. Prima la questione della quattordicesima mensilità agli operatori del settore che è stato poi deciso di corrispondere in ratei mensili, poi la decisione di non raccogliere i rifiuti la domenica per non pagare gli straordinari.
***
Automobilisti, fate della prudenza il vostro pane quotidiano perché non è possibile registrare in una sola domenica d’estate, in sole 24 ore, otto decessi sulle strade tarantine che hanno visto falciate vite di giovanissimi che si affacciavano con speranza e gioia al mondo del lavoro. Un primo rimedio è stato posto in essere dall’Amministrazione provinciale che ha stabilito che sulle strade non si debbano superare i 50 chilometri orari di velocità.
***
Il consigliere regionale tarantino Gianni Liviano, come sempre attento alle problematiche di Taranto e dell’intera Regione, ha presentato una proposta di legge per tutelare gli ipogei regionali. Intanto è stato pubblicato un interessante volume di Nello De Gregorio e Silvia De Vitis, edito da Mandese, per far conoscere ai tarantini alcuni dei 104 ipogei così divisi: 56 di proprietà comunale, 2 di proprietà della Curia tarantina, 1 del demanio e 45 appartenenti a palazzi nobiliari privati. Tra questi anche l’ipogeo presente all’interno del Palazzo di via Cavour 31 dove si trova la bellissima chiesetta gotica di San Francesco di Paola. Sappiamo che molti di questi ipogei sono fruibili grazie alle visite guidate, adesso bisogna mettere in sicurezza tutti gli ipogei e creare forme di agevolazione perché tarantini e turisti ne possano beneficiare della loro fruizione.
***
Questa notizia può sembrare strana ma drammatica al tempo stesso. Come è noto al “Moscati” sono stati chiusi i Pronto Soccorso e il Reparto di Cardiologia, invece al San Marco di Grottaglie quello di Neonatologia. A Taranto è accaduto che un bimbo di due anni è precipitato dal secondo piano al Quartiere Paolo VI. I genitori, ignari della chiusura del Pronto Soccorso dell’Ospedale, in preda al panico per l’accaduto hanno “scaricato” la loro rabbia mettendo a soqquadro la struttura del Moscati, ma hanno finito per essere denunziati per i danni arrecati.
***
Ennesimo azzeramento della Giunta Stefàno. Un vero record nella lunga storia delle amministrazioni comunali, con tutti i danni che ne potranno derivare , visto che la mancanza di un assessore in tutti i settori vitali della città, porta inevitabilmente alla paralisi dei lavori che necessitano e anche con urgenza. Sempre a livello di Comune resta in piedi la questione relativa ai due sopprimendi asili nido cittadini la cui questione principale non sta nella mancanza di utenza (i bimbi) ma nel numero insufficiente delle educatrici.
***
Finalmente chi vorrà potrà visitare il trullo-fortezza del brigante Pizzichicchio a San Marzano. Ricordiamo che il brigante fu fucilato a Potenza a 27 anni e che la sua storia fino ad oggi ha prodotto numerose pubblicazioni. Il trullo è di proprietà privata e chi è interessato a visitarlo può telefonare al numero 333-1291141.
***
Anche i presidi riceveranno la loro pagella, infatti i sette mila dirigenti scolastici a giugno 2017 saranno valutati e, di fronte a un fallimento, il preside potrà essere trasferito in altra scuola o potrà ricoprire altre mansioni. Il Ministero per questa meritocrazia ha messo a disposizione 163 milioni di euro.
***
Sono in arrivo sei yacht extralusso nel Porto di Taranto. Sono segnali importanti per la tanto invocata ripresa economica basata sul turismo.
***
Crescono i tumori alla mammella in Puglia. Nel 2015 gli interventi sono stati ben tremila.
***
Si chiama curcuma ed è la radice della vita perché è tra i 30 super alimenti che rendono longevi gli uomini grazie alla proprietà antinfiammatoria della radice che spegne i geni dell’invecchiamento e protegge cuore e cervello. Si tratta di una spezia indiana dal colore giallo intenso la cui polvere si può aggiungere alla pasta, alle carni e alle verdure e, come se non bastasse, previene anche il cancro.
***
Noci, arance e lattughe sono gli alleati delle donne nel processo di invecchiamento.
***
Sarà pronta in cinque settimane la bretella della Statale 172 che collega i paesi della Valle d’Itria dopo mesi di blocco. Ci voleva l’intervento del Procuratore della Repubblica per far smuovere le acque.
***
Sono stati scoperti due vaccini contro la zanzara killer Zika. Intanto molti atleti hanno deciso di non partecipare alle Olimpiadi di Rio per paura di essere punti e infettati.
***
Numerose sono le novità nel palinsesto della Rai per il 2017. Si tratta di ben 37 programmi inediti e di 5 fiction al debutto. Ritorna in Rai Michele Santoro e su Rai 3 Gad Lerner prende il posto di “Ballarò”. Con Salvo Sottile ritorna “Rai 3”, mentre Fazio ripropone il Rischiatutto e per finire due eventi a sorpresa per Mina e Celentano.
***
Taranto perde ancora altri pezzi, infatti la sede della Motorizzazione di Paolo VI passa amministrativamente alle dipendenze (no, non me lo dite!) di Lecce!
***
La sanità tarantina è al centro sempre delle polemiche: chiusi fino a settembre i reparti di Cardiologia del Moscati e di Neonatologia del San Marco di Grottaglie. Intanto il consigliere regionale Gianni Liviano è intervenuto fattivamente per rimuovere l’inghippo dei due acceleratori lineari del Moscati che rendono molto precaria l’assistenza ai malati di tumore.
***
Il 2 luglio scorso hanno avuto inizio anche a Taranto i saldi e, come da rituale, la gente si è precipitata nei negozi per accaparrarsi il miglior capo. Sappiamo bene che il commercio non è però soltanto saldi, ecco perché in città monta la protesta dei commercianti tanto che l’assessore Scasciamacchia li ha assicurati dicendo che non ci sarà il raddoppio dell’Auchan e che, invece, le attenzioni saranno rivolte per il commercio del centro cittadino. Soltanto parole perché nei fatti registriamo che la storica sede tarantina dello store abbigliamento Coin a fine agosto chiude i battenti con una vera “mazzata” per l’economia del centro. Ma, come se ciò non bastasse, una ulteriore tiratina d’orecchi arriva dal comandante dei Vigili Urbani, Matichecchia, che fa sapere ai commercianti che a breve sarà ripresa la messa in opera dei cordoli su via Cesare Battisti e che il fermo è dovuto al fatto che gli stessi non sono attualmente disponibili. Matichecchia, inoltre, manda a dire ai commercianti che avranno i loro buoni cordoli anche le commercialissime via Liguria e via Lombardia.
***
Il bilancio dell’Acquedotto Pugliese si è chiuso con un attivo di 15 milioni di euro e una  produzione del +8%. Se così è perché questa benedetta acqua ce la fanno pagare a peso d’oro?
 


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor