MENU

PIAZZA IMMACOLATA, LA BELLA DIMENTICATA NEL BORGO

Pubblicato da: Categoria: Attualità

4
DIC
2017

Commercianti e artigiani si preparano al Natale, pronti a tutto per promuovere la città di Taranto. Ma per il luogo simbolo del centro si può fare di più. Ne abbiamo parlato con Tiziano Ricci, giovane imprenditore di successo, dal quale provengono alcune critiche costruttive

Luminarie, pista di pattinaggio, spettacoli di intrattenimento ed eventi culturali. Così la Città dei Due Mari punta a promuovere le proprie bellezze e si prepara allo spirito natalizio. La stessa amministrazione comunale, al suo esordio, ha presentato oltre 130 eventi che - come si legge sul sito istituzionale del comune di Taranto - a partire dalla notte del 22 Novembre animeranno la città fino all'8 Gennaio: quarantotto giorni di eventi che spaziano tra cultura, intrattenimento, musica, senza tralasciare le tradizioni e la solidarietà. Qualche perplessità, però, proviene da un gruppo di operatori del settore commerciale che, con pieno spirito  costruttivo, chiedono e rivendicano invece una maggiore attenzione per una delle piazze più importanti di Taranto, Piazza Immacolata. E non solo. Tra questi spicca la voce di Tiziano Ricci, trentenne e “figlio d’arte” dal 1963, che proprio tra il borgo e viale Magna Grecia esercita le sue attività, e che dice di sé: ‹‹sono un cittadino aperto al dialogo, che ama la propria terra e vorrebbe contribuire a migliorarla››.  

Allora Tiziano, il Natale sta per arrivare. Come vi state preparando - artigiani, commercianti e imprenditori del borgo - ad accogliere il flusso di turisti e visitatori che si prevede in città in occasione delle festività?
Il commercio e l'artigianato  della nostra città, come noto, da tempo stanno attraversando una profonda crisi e noi operatori del settore, visto proprio il periodo che stiamo vivendo, ci riteniamo ormai pronti a tutto. Chi investe in questa città è coraggioso e dovrebbe solo essere incentivato, invece di essere costantemente ostacolato. In questi ultimi 2-3 anni si è vista una piccola crescita di turisti, quindi non ci resta che sperare che quest'incremento sia costante, perché la vera ricchezza in una città la porta il turista. Noi siamo sempre pronti ad accogliere al meglio tutti i visitatori di Taranto ma logicamente abbiamo bisogno dell'aiuto dell'amministrazione, perché un cittadino da solo con le proprie forze può fare ben poco››.

Piazza Immacolata è il "cuore pulsante" della città di Taranto, ma…
‹‹Ma, a quanto pare, qualcuno cerca di decentrare il centro stesso di Taranto. Certo quest'anno ringrazio l'amministrazione per la bella illuminazione alle palme di Piazza Immacolata, ma stranamente tutto è stato spostato verso la fine di via d'Aquino. Eventi e attrazioni  lontani da Piazza Immacolata. L'albero di Natale illuminato che ormai da anni era il simbolo della Piazza, guarda caso, quest'anno si trova in Piazza Carmine. La pista di pattinaggio, poi, perché in Piazza della Vittoria? Mi consola il fantastico concerto della Magna Grecia che si terrà il 22, ma chissà se il santo Natale non porti qualche miracolo...››.

E che dire di altre vie commerciali importanti?
‹‹Di certo, da commerciante ed amico di molti altri colleghi commercianti, mi piange il cuore vedere altre zone importanti della città completamente abbandonate come via Anfiteatro, viale Virgilio, viale Liguria, Corso Italia. Addirittura senza neanche un filo di illuminazione... Tutte dimenticate ma pur sempre importanti. Inoltre, molti commercianti per fare qualcosa per Natale si sono autotassati ed il comune non gli rivolge neanche i complimenti o un piccolo aiuto››.

Già lo scorso anno sono state sollevate critiche da alcuni commercianti della Piazza in questione sulla organizzazione degli eventi. Come mai?
‹‹Lo scorso anno le problematiche di ciò che è stato organizzato in Piazza Immacolata sono nate per delle motivazioni ben precise: in particolare l'assenza totale di bagni chimici - tant'è vero che le nostre attività erano diventate dei veri e propri bagni pubblici. I mercatini di Natale sono altri, ed in Italia abbiamo il fantastico esempio di Bolzano da cui prendere spunto››.

Hai delle idee, delle iniziative in cantiere o anche solo delle proposte per migliorare la città?
‹‹Le iniziative ci sono e speriamo vengano accolte positivamente dall'amministrazione comunale. Alcuni amici presenteranno un evento inerente al cioccolato da svolgere nel periodo dell'Epifania proprio in Piazza Immacolata e speriamo venga accolto nel migliore dei modi. Di idee ce ne sarebbero tante da proporre ma questo dipende dall'amministrazione se ha voglia di ascoltare. Amo questa città è farò di tutto per dare il mio piccolo contributo per migliorarla. E se non dovessi riuscirci… Sarà semplice. Venderò tutto e andrò via come hanno fatto quasi tutti i miei amici››.

Cosa mandi a dire all'assessore al ramo?
‹‹Per quanto riguarda l'Assessore Tilgher non ci siamo ancora conosciuti, ma voglio solo farle il mio in bocca al lupo perché operare in una citta come Taranto non è cosa facile. Ma dato che ha detto che la programmazione di eventi a Taranto è sempre aperta e ha comunicato che Piazza Immacolata è stata destinata ad eventi culturali, voglio appunto invitarla solo a cercare di programmare una scaletta di eventi degni dell'importanza della Piazza Centrale. E ricordo che coloro che portano avanti l'economia della città siamo proprio noi commercianti››.



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor