MENU

I ristoranti sono pieni

Pubblicato da: Categoria: Politica

21
NOV
2013

 

Era il 4 di novembre 2011 e Silvio Berlusconi, allora Presidente del Consiglio, durante la conferenza stampa a margine del vertice del G20 che si svolgeva a Cannes si lasciò andare in una di quelle sue affermazioni, passate poi alla storia: “Per il resto gli italiani vivono in un Paese benestante. I consumi non sono diminuiti, i ristoranti sono pieni, si fatica a prenotare un posto sugli aerei.” http://www.youtube.com/watch?v=eBQzPiYDeIQ

Il pensiero berlusconiano fu subito travolto da una valanga di commenti sarcastici, perché al fatto che l’Italia non stesse attraversando, come purtroppo ancora attraversa, uno dei periodi più bui dal dopoguerra forse ci credeva soltanto lui e pochi altri. A distanza di due anni, guardando le tariffe 2013 della TARES varate dalla Giunta Ancona e approvate dalla maggioranza in Consiglio Comunale, sorge il dubbio che tra i “pochi altri” forse c’erano proprio gli attuali amministratori di Martina Franca che avranno fatto un pensiero semplice-semplice: se le attività di ristorante, bar, pizzerie, birrerie sono sempre piene, guadagnano tanto; se guadagnano tanto, devono pagare tantissimo. Così ecco servita, è proprio il caso di dirlo visto le categoria interessate, la batosta dell’aumento della TARES che viaggia, a secondo dei casi, dal 56% (bar) all’120% (ristoranti).

Ah, dimenticavo! Per piacere nessuno dica a fruttivendoli, pescivendoli, fiorai e gestori di pizzerie al taglio che per loro l’aumento previsto è del 300%(TRECENTOPERCENTO). 



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor