MENU

Costruzioni e accattoni

Pubblicato da: Categoria: POLITICA

8
APR
2014

Scarica allegato

I gruppi consiliari di IdeaLIsta e dell'U.D.C. presentano un'interpellanza e un ordine del giorno molto diversi tra loro ma ma con un grande "peso specifico" politico.

L'interpellanza chiama direttamente in causa Franco Ancona, sia nella sua veste di sindaco che di assessore all'urbanistica. Infatti, tratta di urbanistica e delle lungagini burocratiche, tema sollevato già altre volte, che, a detta degli interpellanti, penalizzano e non di poco i cittadini e l'economia della città. Secondo i cinque consiglieri d'opposizione firmatari, all'appello mancano Forza Italia e NCD, "il Piano Regolatore Generale non è ancora saturo nella sua complessità e sono stati già presentati dai professionisti incaricati (tra l'altro già pagati)  i progetti relativi ai piani particolareggiati attuativi del P.R.G. del comune di Martina Franca." Inoltre, sempre per i firmatari, "in un particolare momento storico di crisi economica soprattutto nell’edilizia e date le lungaggini per la redazione del nuovo P.U.G. si potrebbe dare ai cittadini uno strumento attuativo immediato e concreto." 

Argomento completamente diverso, ma non per questo meno importante, è quello contemplato nell'ordine del giorno; in questo caso il tema è l'accattonaggio e la richiesta di emettere, sulla scia di quanto fatto da altri comuni, un'ordinanza che "miri ad eliminare il grave pericolo e la minaccia dell’incolumità pubblica e della sicurezza urbana, in particolare, sia per l’offesa al pubblico decoro e alla grave turbativa al libero utilizzo ed alla normale fruizione degli spazi pubblici, nonché all’insorgenza di fenomeni criminosi, quale l’accattonaggio con l’impiego di minori e disabili." Dalla premessa espressa in questo ordine del giorno, (per leggerlo basta scaricare l'allegato) ci si rivolge più alla "pancia" della gente ma, come in tutte le trattative che si rispettino, la certezza è quella che si vuol raggiungere un apprezzabile compremesso per una città che, da sempre, ha fatto dell'accoglienza una delle sue bandiere. 

 

Foto: (www.lapiazzaweb.it)



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor