MENU

2
MAR
2020

Segnalibro | La Puglia secondo Paolo Bruni

Pubblicato da: Redazione EM Categoria: CULTURA
Segnalibro | La Puglia secondo Paolo Bruni Nelle librerie la favola gialla che l´autore pugliese ha scritto per l´editore Il Seme Bianco

20
FEB
2020

Segnalibro | La giusta distanza, ovvero l'inno alle seconde possibilità

Pubblicato da: Roberta Criscio Categoria: CULTURA
Segnalibro | La Puglia secondo Paolo Bruni Aurora usa la matematica per tentare di comprendere ogni aspetto della sua vita, anche se l´amore continua a rifiutarsi di aderire alle sue regole, mettendo in discussione tutto ciò che ha sempre creduto. L´ultimo romanzo della Rattaro racconta l´amore difficile, maturo e concreto, fatto di complicità e tenerezza, ma anche di dubbi e paure, consegnandoci due personaggi autentici che ci mostrano quanto la strada per la felicità possa essere tortuosa, ma assolutamente degna di essere percorsa.

11
FEB
2020

I Sorci Verdi e gli altri / Gli Aerosiluranti della Regia Aeronautica

Pubblicato da: Michele Fiorentino Categoria: CULTURA
Segnalibro | La Puglia secondo Paolo Bruni Come simbolo della squadriglia sulle fusoliere degli S79 vi erano quattro gatti, due bianchi per portare fortuna alla squadriglia, due neri per infondere iella al nemico con il motto scritto: Pauci Sed Semper Immites (pochi ma sempre aggressivi).

4
FEB
2020

Alberto Da Zara, l'ammiraglio temuto e ammirato dai nemici

Categoria: CULTURA
Segnalibro | La Puglia secondo Paolo Bruni È stato uno degli ammiragli più noti della Regia Marina. Non si sposò mai, ma fra le sue conquiste, durante il primo periodo passato in Cina, sembra ci sia stata l'allora signora Wallis Simpson futura moglie dell'ex re inglese Edoardo VIII.

29
GEN
2020

Auschwitz-Birkenau, il ricordo del teatro dello sterminio

Pubblicato da: Pasqualina Stani Categoria: CULTURA
Segnalibro | La Puglia secondo Paolo Bruni Sono trascorsi settantacinque anni dal 1945, quando le truppe dell´Armata rossa aprirono i cancelli del lager in terra di Slesia. Nel campo della fabbrica della morte erano presenti duemila prigionieri e più di sessantamila furono avviati alla marcia della morte in altri lager. Auschwitz è il più atroce luogo e simbolo della memoria, in cui morirono un milione e centomila persone.
Cover luglio 2019





Facebook - dì che ti piace

Sponsor