MENU

Elegy of Madness/Alla conquista della Serbia

Pubblicato da: Categoria: Eventi

4
LUG
2014
Un gruppo tutto tarantino che con il suo sound metal ha già superato le colonne d’Ercole della Puglia per approdare all’Exit Festival. E al ritorno li aspetta l’impegno in favore di un progetto contro la sclerosi multipla
 
 
Canteranno sullo stesso palco insieme a molti grandi artisti del calibro di Jamiroquai, Gloria Gaynor, Pet Shop Boys, Skrillex, Stromae, Disclosure, Sabaton e Argona. In più, sono impegnati a sostenere con la loro musica un progetto contro la sclerosi multipla. Abbiamo incontrato Anja Irullo, voce del gruppo Elegy of Madness.
 
Come definisci la vostra musica?
«Articolata, emotiva e d'impatto. A livello di genere, invece, la nostra musica può essere inquadrata nel cosiddetto "symphonic female metal", un connubio tra voce lirica, orchestra di stampo prettamente classico e suoni distorti appartenenti alla sfera rock/ metal»
 
Il brano cui siete particolarmente legati e perchè?
«"Brave Dreams" è il brano a cui siamo più affezionati e che intitola anche il nostro album. Oltre a riferirsi all'omonima ricerca nell'ambito della sclerosi multipla, racchiude il nostro ideale basato sulla volontà di perseguire coraggiosamente i propri sogni»
 
Canterete davanti a migliaia di persone in Serbia. Il messaggio più forte che intendete gridare?
«Il nostro obiettivo è quello di trasmettere attraverso la musica un messaggio e uno spunto di riflessione per chi ascolta. Per questo motivo, i testi fanno riferimento agli episodi di cronaca o alle esperienze personali che ci hanno particolarmente segnati. Pensiamo che saranno la nostra musica e i nostri testi a parlare per noi!»
 
Vi vedremo a Taranto prossimamente e in Italia?
«Speriamo di suonare a Taranto al più presto. Nel frattempo stiamo organizzando alcuni concerti nel nord Italia anche se la situazione live all'estero, per quanto riguarda il nostro genere e la musica inedita, è sicuramente migliore»
 
Un grande in bocca al lupo allora per i vostri progetti da tutti i tarantini e dai lettori di Extra!
«Grazie a voi!»
 


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor