MENU

Elio Angelini/ Io e i miei sette gemelli

Pubblicato da: Categoria: Eventi

24
OTT
2014
Lui è uno degli amatissimi fratelli Lo Tumolo, a pochi giorni dal debutto del suo spettacolo di cabaret, che aprirà i battenti a Putignano il 27, 28 e 29 ottobre: «Uno spettacolo completamente nuovo nella sua concezione, ricco di colpi di scena, che spazierà dal surreale alla materialità»
 
Elio Angelini è “quello con la barba” che completa la battute dei Lo Tumolo, il terminale offensivo del copione dei fratelli becchini più amati d’Italia. Ma adesso, dopo un consenso pressoché unanime, per il buon Elio è tempo di nuove sfide professionali. Nuove mete. E da autentico one man show, Angelini ha già pronto al suo arco una nuova freccia, “Io e i miei 7 gemelli”, spettacolo di cabaret che si preannuncia imperdibile. Angelini non sarà da solo, ma affiancato da Gigi Fuiano, Francesca Vittorione, Giulia Angelini, Nicla Giliberti, Rossella Genco, Vania Liuzzi e la Scuola di Danza Olimpia Pascale, in più la gradita partecipazione di Viviano Bagnardi. “Io e i miei 7 gemelli”, dunque, un nuovo banco di prova – qualora di prova si possa parlare per un artista completo come Angelini – pronto a riscuotere risate e consensi. E sia ben chiaro che i Fratelli Lo Tumolo vivono (paradossalmente) e lottano ancora insieme a noi.
Elio, raccontaci questa tua nuova esperienza professionale. Cosa ci puoi dire di questo spettacolo?
«Questa nuova esperienza professionale nasce dal desiderio di voler provare a cimentarsi in qualcosa di diverso da quello già fatto in passato. Ritengo che, in ogni campo, sia giusto e doveroso affrontare nuove sfide e alzare gradatamente l'asticella per arricchire il proprio percorso lavorativo. Proporrò uno spettacolo completamente nuovo nella concezione dello stesso, ricco di colpi di scena, che spazierà dal surreale alla materialità, analizzando ed estremizzando le situazioni di tutti i giorni con l'unico obiettivo di far ridere quanto più possibile».
"Io e miei 7 gemelli" è un titolo che lascia trasparire quanto la tua personalità sia in qualche modo cangiante, tante sfumature insomma. E' vero?
«A questa domanda risponderebbe meglio il mio psicologo! (risata, ndr). Comunque porterò in scena otto personaggi inediti e diversi tra loro. Mi devo preoccupare?».
Questo spettacolo sarà il primo di una lunga serie?
«Per mettere su questo spettacolo ho fatto un grandissimo investimento in tempo ed energie. La speranza è quella di aver confezionato un prodotto originale, scoppiettante e diverso dal solito in maniera tale da ricevere le gratificazioni che mi ripaghino dei sacrifici fatti. Se sarà il primo di una lunga serie è prematuro dirlo, intanto sarei felice di fare diverse repliche con questo».
Una domanda che forse in molti si sono posti: ma non è che gli amatissimi Fratelli Lo Tumolo vanno in pensione?
«Questa domanda, ovviamente, se la son posti e ce l'hanno posta quasi tutti. I Fratelli Lo Tumolo non vanno in pensione e sono più vivi che mai (anche se il termine vivi non ci si addice). Stiamo lavorando sulle evoluzioni del personaggio così come stiamo approntandone altri completamente nuovi».
Eppure sembra ieri quando tu e Daniele avete trionfato a Martina e iniziato la vostra ascesa professionale. Il ricordo più bello di questo scalata verso il successo?
«Abbi la bontà di credermi, a questa domanda non riesco a dare risposta in quanto i ricordi indelebili sono così tanti e concentrati in un tempo relativamente brevissimo, che faccio davvero fatica a sceglierne uno. Se riuscirò ad eleggere uno in particolare te lo farò sapere».
Torniamo al presente: tre motivi per venire assolutamente a vedere "Io e i miei 7 gemelli"
«Primo motivo perchè avrò con me sul palco un band tutta al femminile composta da cinque strumentiste brave e belle per il piacere degli uomini presenti in sala. Secondo motivo perchè ci saranno, nello spettacolo, uomini belli e seminudi per il piacere delle donne presenti a teatro. Terzo motivo perchè se non venite a vederlo come fate a giudicare e criticare?».
 


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor