MENU

Eventi/ Ed è subito arte

Pubblicato da: Categoria: EVENTI

1
GIU
2016
Un'esclusiva sfilata ha avuto come cornice le stanze nobili di Palazzo Ducale a Martina Franca. Protagonisti gli abiti del giovane stilista pugliese Saverio Maggio, creati con materiali speciali: lastre fotografiche, tovaglie, vecchie tende, cerniere
Oggetti che terminati una prima vita, quella per cui sono stati programmati, grazie alle mani giuste ne cominciano una nuova, molto più bella. Ecco in breve il senso della mostra concorso che ha visto protagonisti artisti, appassionati e anche bambini. 
“A l’artə" d’u scartə", letteralmente l'arte dello scarto, è un'espressione dialettale che suona più come un'esclamazione ed è intraducibile in italiano: a sceglierla oltre che a organizzare la manifestazione è stata l'Accadémje d'a Cutəzzə, l'Accademia della Cutizza, custode del dialetto in tutte le sue declinazioni. 
La premiazione ha visto come evento clou la sfilata degli abiti a firma di Saverio Maggio, giovane stilista pugliese che ha realizzato capi d'alta sartoria con materiali di recupero.
Vecchie cerniere e tappezzerie, tessuti di recupero, ombrelli e materiali di scarto: nelle mani giuste  diventano abiti da gran sera. E se la cornice della sfilata è il trionfo di affreschi di Palazzo Ducale, l'evento diventa ancora più esclusivo e ricercato.


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor