MENU

Eventi/Notte di fine estate in masseria

Pubblicato da: Categoria: Eventi

31
AGO
2017

Il premio Cryptaliae in the World raduna nella bella struttura di Giuseppe Fasano a Grottaglie le più belle espressioni del capitale umano pugliese nel mondo

Sabato 26 agosto, nella incantevole struttura storica della Masseria “dell’Arcivescovo”, oggi di proprietà del ceramista Giuseppe Fasano, si è svolta la I Edizione del Premio Internazionale “Nicola Fasano” (Cryptaliae in the World), un premio voluto dall’ideatore e patròn dell’evento, Giuseppe Fasano, figlio del noto maestro ceramista Nicola, scomparso alcuni anni fa.
Il riconoscimento ha voluto assumere fin dal suo esordio un significato culturale e sociale, cioè ha voluto individuare nel primo destinatario del riconoscimento la persona che racchiudesse la grottagliese ceramicità e, al tempo stesso, uno spiccato senso culturale e, in un certo senso, educativo, dell’associazionismo come volontariato sociale per la protezione della salute dei cittadini.
La storica location  vestita a festa con luci, lanterne romane, fiori, i tipici “capasoni” grottagliesi e altre bellissime realizzazioni di Giuseppe Fasano, ha ospitato oltre 200 invitati in una stupenda serata di fine estate, sotto lo sguardo della luna e tra il profumo della vegetazione spontanea e degli alberi che fanno della Masseria dell’Arcivescovo veramente un fiore all’occhiello per la intera comunità grottagliese.
Nel corso della lunga serata, che si è conclusa a notte fonda, si sono alternati momenti musicali di grosso spessore, una sfilata di moda della stilista Anna Maria Patronella, che ha vestito anche in maniera impeccabile la presentatrice dell’evento, Rosa Colucci, direttrice del settimanale “Extra Magazine” e del periodico “Avvocati”, media partner della manifestazione.
Il resto della conviviale serata si è consumato in conversazioni sociali tra i presenti soprattutto grazie all’input del relatore ufficiale dell’evento, il prof. Francesco Lenoci, docente di Metodologie e Determinazioni Quantitative d'Azienda 2 presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
La relazione si è rivelata essere una meravigliosa lectio magistralis  sulle Storie di Creazione di Valore, formata due parti: la vita e i tre grandi insegnamenti del  maestro ceramista grottagliese e imprenditore Nicola Fasano;  i suggerimenti operativi ai ceramisti grottagliesi per diffondere sempre più il fascino della bellezza.
Un grande e interessante messaggio è stato lanciato nel corso della serata: “Occorre educare ed educarsi alla Bellezza”, un tema molto impegnativo per tutti perché se bellezza è vita è anche impegno e i ceramisti dimostrano, da secoli, questo loro lavoro portando nel mondo il manufatto di Grottaglie, conosciuta per questo motivo come “La Città del Ceramiche”.
Giuseppe Fasano ha ringraziato a nome dei presenti il prof. Lenoci omaggiandolo di un suo manufatto.
Nel saluto di benvenuto Fasano ha fatto una riflessione ad alta voce sostenendo che non solo il papà Nicola ma anche i nonni, i bisavoli e i trisavoli non avrebbero mai pensato che da quell’ormai lontano 1620 sarebbe stata percorsa tanta strada nella diffusione dell’arte ceramica ma soprattutto della bellezza della ceramica grottagliese. Per questo motivo ha voluto incentrare la concretizzazione del premio in suoi manufatti con la particolarità della consegna di una opera in ceramica dipinta a mano e riproducente quei fichi d’India che in questo periodo vestono a festa le nostre campagne.
Il premio per l’associazione “Medici per San Ciro” è stato ritirato dal grottagliese dott. Salvatore Lenti che, nel ringraziare, ha rimarcato la necessità che da Grottaglie possa partire una sorta di cometa luminosa sulla cui  scia ci sia la cultura del volontariato sociale a beneficio dei malati.
Il premio è stato consegnato dal sindaco di Grottaglie, Ciro D’Alò.
Alla manifestazione erano presenti, tra gli altri, rappresentanti della Polizia di Stato di Taranto e della Marina Militare. Un riconoscimento speciale è stato assegnato alla nota cantante internazionale tarantina, Cinzia Tedesco, che sabato sera ha dato prova delle sue notevoli e particolari doti canore.
Il noto fotografo romano Rino Barillari, presente alla manifestazione, è stato anche destinatario di un riconoscimento speciale. Il fotografo, soprannominato "The King of Paparazzi”, negli anni ’60 ha immortalato i divi del cinema della “Dolce Vita” e ha segnato, con il suo stile inconfondibile, la storia dei paparazzi, diventando da subito un grande personaggio.  Famosissime le sue rincorse verso i divi del cinema per le strade di Roma per carpirne un gesto, uno sguardo, un’emozione. Memorabili gli scatti a Liz Taylor, Ingrid Bergman, Vittorio Gassman, Jacqueline Kennedy, Alberto Sordi, Marcello Mastroianni, Federico Fellini… ma la lista potrebbe continuare all’infinito.
Barillari ha omaggiato i presenti con la proiezione di un dvd contenente fotogrammi della sua personale e artistica attività che ha superato il mezzo secolo.
Hanno ritirato riconoscimenti speciali per la loro attività culturale e professionale il comandante della portaerei Cavour, Roberto Micelli, il ceramista Cosimo Vestita, il prof. Antonio Fornaro, il giornalista di Tele Norba, Francesco Persiani, l’ideatore di “Made in Taranto” Gianluca Lomastro, Oreste Tombolini, ex ammiraglio e novello cultore dei vini, la prof.ssa Enza Tomaselli, il grottagliese Roberto Burano Spagnulo, il capo chef Marco Marinelli, l’avv. Mirella Casiello e la dott.ssa Maristella Buonsante.
Nel corso della manifestazione sono state raccolte in un salvadanaio libere offerte a favore dell’Associazione “Medici per San Ciro” per l’acquisto di una ambulanza.
E’ calato così il sipario su questa prima edizione che è stata curata, preparata e coordinata fra gli altri da chi scrive,Titty Battista, Giandiego Monteleone e con il prezioso ausilio del fotografo Francesco Marinaro.
Intanto è già partita la macchina organizzativa per la seconda edizione di un premio che, se per un verso tiene alta la memoria di Nicola Fasano, per l’altro veicola nel mondo della cultura la ceramica fasanese.



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor