MENU

News


7
MAR
2012

Parte... PROTAGONISTI

Categoria: Extra TV
Parte... PROTAGONISTI A partire dall´8 marzo ogni giovedì alle 21.30 e in replica il venerdì alle 14.15 e 20.30 su TL Valle d´Itria – canale 42-55 in analogico e canale H2 DVB-T sul digitale terrestre

6
MAR
2012

Questa settimana: FRANCO SCIALPI

Pubblicato da: Rosa Colucci Categoria: Un tè con me
Parte... PROTAGONISTI Il tratto principale del tuo carattere? «Sono un Ariete con tutti i tratti caratteristici, positivi e negativi, di questo segno zodiacale, quindi: irrequieto, iper-attivo, incline all´avventura, deciso, leale, impulsivo, impetuoso, impaziente, generoso, espansivo, testardo.» Il tuo principale difetto? «Senza dubbio l´impazienza che mista all´impulsività può apparire come arroganza ma in realtà è solo il frutto del mio decisionismo.»

2
MAR
2012

Giancarlo Liviano D´Arcangelo: Come la carta moschicida

Pubblicato da: Maria Rosaria Chirulli Categoria: Cultura
Parte... PROTAGONISTI Lo scrittore martinese parla di politica, di impegno, della necessità talvolta di andare via dal proprio paese e di quello che il sistema chiede agli intellettuali: limitarsi a intrattenere

2
MAR
2012

Quel gran genio del Capanna

Pubblicato da: Rosa Colucci Categoria: Editoriale
Parte... PROTAGONISTI Era il 13 novembre 1979 e un giovane eurodeputato ambientalista e pacifista, già uno dei principali leader della rivoluzione sessantottina, stava per pronunciare il suo discorso. L’aula del massimo consesso europeo era semivuota e quei pochi che c’erano non erano certo in febbre per l’attesa. In effetti Mario Capanna, questo era il suo nome, si portava dietro quella certa aura di studente ribelle e ignorante che invece di gettare sangue e sudore sui libri si era dato con i suoi compagni a quella rivoluzione di cui ancora nel bene e nel male si avvertono le conseguenze.

2
MAR
2012

Le dichiarazioni dopo il Congresso tarantino del PdL

Pubblicato da: Cosimo Dellisanti Categoria: Politica
Parte... PROTAGONISTI LUIGI MONTANARO: «La mia soddisfazione è doppia: anzitutto sono soddisfatto dall’affluenza avutasi per le votazioni. E’ stata come una festa in famiglia e questo segna il passaggio dalla fase del partito dei nominati, sebbene necessaria, alla fase del partito degli eletti. In secondo luogo, sono soddisfatto per la squadra. Chi mi conosce sa quanto mi piaccia coordinare “la squadra”, e per questo ringrazio tutti, a partire dal mio vice, Perrini. Adesso è tempo che il Popolo della Libertà torni in piazza, riapra le sezioni e ritorni tra la gente. In quest’ottica, ritengo che per le imminenti elezioni dovremo andare oltre, quindi guardare non solo a quelle forze politiche da sempre nostra alleate, ma anche alle altre istanze che si fanno portatrici delle problematiche del nostro territorio. Insomma, ritornare all’idea di grande partito che immaginava Pinuccio Tatarella. Il nostro obbiettivo numero uno, adesso è quello di vincere e tornare a governare i grandi centri come Taranto e Martina Franca. In futuro ci impegneremo per arrivare anche nelle altre città, ma adesso ci concentreremo su queste due.»

Sponsor