MENU

Il Sindaco chieda scusa alla città

Pubblicato da: Categoria: POLITICA

1
MAG
2014

Scarica allegato

 

Gent.mo Direttore,

adesso il sindaco ha toccato il fondo, o qualcuno gli consiglia di usare metodi da propaganda soviet (quello che afferma chi è al potere è la verità e non può essere messo in dubbio) oppure è entrato in uno stato confusionale a causa di tutto quello che chi ha la gestione dei dati gli ha rappresentato.

Ho conosciuto Franco Ancona e la sua precisione da troppo tempo per pensare che abbia fatto lui questi errori. Non è possibile. Mi dispiace, ma non me ne pento, di avergli detto anche di dimettersi, l’ho criticato su dati inoppugnabili, pensavo e credo di averlo spronato ma lui va avanti sulla sua strada sbagliata. L'errore micidiale che Lei ha pubblicato è la prosecuzione degli errori e la conferma della superficialità con cui, il settore finanziario del Comune ed il Sindaco hanno lavorato sulla TARES e non solo. Direttore Lei sa che quella cifra di 1,73 €/mq di tariffa TARSU per le utenze domestiche (applicata senza discontinuità dal 2008 al 2012)  avremmo dovuto trovarla nel sito del Comune nella tabella allegata alla Delibera di Giunta Comunale n. 55 del 18/07/2012, (che trovate in allegato ndr) ebbene sul sito del comune fino a qualche giorno fa c’era la delibera e non l’allegato delle tariffe (oggi non è più possibile collegarsi all’albo pretorio storico, lo può verificare personalmente. L'amministrazione Ancona era insediata da poche settimane. Da lì avremmo dovuto capire tutti cosa ci aspettava. Hanno fatto solo errori su errori su errori e il Sindaco non si è sottratto, almeno nella superficialità del controllo, se è vero come è vero che fece passare per buono che l'1% di 7.618.000 è 92.888, un erroraccio terribile contenuto nella prima pagina del Piano Finanziario TARES, ciò denota che lui e non solo lui non avevano letto nemmeno la prima pagina, se l’avessero fatto probabilmente avrebbero posto attenzione su tutte le cifre di quel piano (così avrebbe fatto chiunque noti un errore del genere) ed oggi probabilmente avremmo una tassazione più bassa. Ora che gli errori si accumulano e sono sempre più gravi di quelli precedenti il Sindaco faccia l'unica cosa che deve fare, chieda scusa alla Città e si riparta con un esame approfondito di questa benedetta o maledetta TARES. E lo si faccia con gente diversa perché qualcuno le responsabilità dell'accaduto deve prendersele. Altrimenti se ne vada davvero lui a casa, il Sindaco dopo quello che è stato combinato. La delibera con la tabella delle tariffe TARSU 2012 nello scorso mese di Gennaio la chiesi per motivi professionali al Segretario Generale per cui l’allego al presente intervento.

La saluto cordialmente

Franco Mariella

 




Commenti:

Club Forza Silvio Martina 1/MAG/2014

Sindaco, si ricordi del suo slogan in campagna elettorale: LA DIGNITA DELLA CITTA'. Beh, lo faccia per la dignità sua e della città: chieda scusa ...per il bidone!

Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor