MENU

Piccolo robot/Nao, che aiuta i bambini

Pubblicato da: Categoria: Cultura

20
FEB
2015
E’ stato lui il protagonista premiato al recente raduno annuale dell’IISS “Majorana” che riunisce tradizionalmente gli ex alunni, ora professionisti in giro per il mondo, che portano alto il nome del nostro territorio
 
 
Saracen (acronimo di Socially Assistive Robots Autistic Children EducatioN) è il nuovo progetto che esce dalla mente di un giovane ingegnere martinese, Giuseppe Palestra, ricercatore presso l’Università del Salento. Il robotino NAO, appunto, ora in fase di sperimentazione, è stato pensato come ausilio “sociale” (come ci tiene a denominarlo il dott. Palestra) alle terapie per la cura di bambini affetti da autismo, consentendo di interagire con efficacia con i bambini autistici attraverso l’aspetto ludico e tecnologico dal quale i piccoli sono particolarmente attratti. «E’ stato lui il protagonista premiato al recente raduno annuale dell’IISS “Majorana” che riunisce tradizionalmente gli ex alunni, ora professionisti in giro per il mondo, che portano alto il nome del nostro territorio e della nostra scuola - spiega con orgoglio la dirigente scolastica Anna Caroli-.  Il dottor Palestra si è diplomato nel nostro istituto nel 2001 e, dopo una folgorante carriera universitaria, ha intrapreso questo innovativo progetto dai promettenti risultati a servizio della comunità. Questi risultati ci riempiono di grande soddisfazione e ci danno la carica per continuare a impegnarci nel campo dell’educazione e della formazione».  Al coro degli elogi si aggiunge la voce del coordinatore del progetto, Angelo Oliva, docente di informatica,  il quale da qualche anno coordina su Facebook i contatti di un gruppo di 600 membri tra ex studenti e docenti del Majorana, nel quale gravitano tutte le informazioni di prima mano sulle varie opportunità di formazione post diploma o lavorative, grazie agli ex alunni in giro nel mondo. «Il nostro gruppo su Facebook annovera tra i suoi membri personalità affermate nel mondo della tecnologia e dell’università. Cito i più recenti: Daniele Salamina, autore del libro Google Marketing (ed.Apogeo), Founder e CEO della Endivia,  e Giovanni Matteo Fumarola, assunto in Microsoft presso la sede centrale di Redmond (USA). Sono solo alcune delle eccellenze, lustro del Majorana, da vantare come esempi di impegno, costanza e determinazione ai nostri diplomandi e alla comunità del nostro territorio».
 


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor