MENU

La resa del Monteroni

Pubblicato da: Categoria: Sport

14
APR
2014

 

Anche il Monteroni è costretto ad arrendersi alla dura legge del Pala Wojtyla. Merito soprattutto all’ottima prestazione di tutti i ragazzi di coach Fantozzi, che, per quasi l’intera durata della partita, hanno mostrato grande attaccamento alla maglia e aggressività difensiva. La regular season è giunta al termine, e vede la Due Esse quinta in classifica, un tragurado che ad inizio campionato, viste tutte le difficoltà economiche (sopperite dalla grande passione di alcuni sponsor) era assolutamente impensabile; anche per il valore di ciascun giocatore, infatti la squadra non è composta da nomi altisonanti, ma insieme, formando un bel gruppo, grazie alla mano precisa di un coach che ha fatto la storia del basket italiano, il Martina è riuscita a finalizzare una prima parte di stagione perfetta. Dopo questa prima fase, ci saranno 6 giornate, denominate “fase ad orologio”, in cui ogni squadra giocherà 4 partite, di cui tra queste, 2 in casa con le due squadre che seguono in classifica, e 2 in trasferta con le due squadre che precedono. Successivamente a questa fase, incominceranno i playoff.
MARTINA: Danna 11, Di Bello 6, Fedele 0, Potì 6, Verri 13, Vignali 6, Lasorte 6, Raffaelli 15, D’Aversa n.e, Friuli n.e. Allenatore: Alessandro Fantozzi.
2 punti 22/46- 47.8%; 3 punti 2/12-16.7%; Rimbalzi difensivi 30; Rimbalzi offensivi 7; Tiri liberi 13/19- 68.4%.

MONTERONI: Provenzano 18, Paiano 4, Errico 4, Ingrosso 3, Di Giandomenico 3, Brunetti 7, Martino 2, De Giorgio 5, Spada 0, Serio 0; Allenatore: Gianluca Quarta.
2 punti 10/33- 30.3%; 3 punti 4/22-18.2%; Rimbalzi difensivi 25; Rimbalzi offensivi 6; Tiri liberi 14/16- 87.5%.

PRIMO QUARTO: Non il pubblico delle grandi occasioni. Ci sono tifosi giunti da Monteroni per sostenere la loro squadra. Lo starting five della Due Esse è composto da Danna, Raffaelli, Potì, Vignali e Verri, mentre quello del Monteroni da Ingrosso, Paiano, De Giorgio, Provenzano e Brunetti. Iniziano bene entrambe le squadre, che con Potì da una parte e Provenzano dall’altra sbloccano il risultato. Gli ospiti per i primi 3 minuti mettono in difficoltà il Martina con il pick and roll, formato dall’asse Provenzano-Brunetti. Al quinto minuto 7 a 9 per il Monteroni, che non permette ai giocatori di casa di eseguire con facilità i loro schemi grazie ad una attenta difesa. Provenzano è incontenibile, e Fantozzi accorgendosene chiama subito time-out. Il primo quarto si conclude con il risultato di 15 a 16 per il Monteroni.

SECONDO QUARTO: Danna compie il suo secondo fallo, e gli subentra il martinese Fedele. La partita si accende sia sugli spalti che in campo, e diventa più divertente. La Due Esse inizia a difendere, ma anche in attacco le percentuali al tiro si alzano. Bella partita fino ad ora di Fedele, che dà sempre il suo contributo alla causa martinese. Al settimo minuto, palla rubata da Di Bello su Ingrosso, che vedendolo lanciato in contropiede commette fallo, ma l’arbitro lo valuta come antisportivo: Di Bello dalla lunetta non sbaglia e porta i suoi in vantaggio 28 a 24. Momento si del Martina, che trova con Potì un canestro tanto bello quanto difficile con fallo contro Brunetti: 33 a 27 e time-out Quarta. Si va negli spogliatoi con il risultato di 37 a 34.

TERZO QUARTO: Da questo momento la partita diventa più fisica, più nervosa, e di conseguenza si segna poco grazie alle buonissime difese delle due squadre. Coach Quarta ordina ai suoi la zona 2-3: e funziona, infatti il Monteroni riesce per due azioni a rubare palla ai martinesi ed a colpire in contropiede. Momento negativo per la Due Esse, e, come fotografia di tutto ciò, nervosismo tra Verri e Vignali. Fantozzi però chiama time-out e calma i due (41-42). Il terzo quarto si conclude 49 a 46 per la Due Esse.

ULTIMO QUARTO: Il Martina è più concentrato e determinato in difesa. Provenzano prova a dare una strigliata ai suoi, ma la squadra della Valle d’Itria sa bene che non può lasciare spazio a questo giocatore, che se messo in ritmo non sbaglia praticamente mai. Dopo 4 minuti il tabellone vede avanti il Martina per 54 a 46, e ancora gli ospiti non hanno messo a referto alcun punto. Successivamente è la tripla del capitano Raffaelli a mandare in visibilio il pubblico (57-46). Il martina ormai ha ingranato la quarta, e Verri, ben servito da Danna allunga sul +15, 61-46, e Monteroni sembra alzare bandiera bianca. La partite finisce con il risultato di 63 a 46 con l’ultimo canestro realizzato da Danna. Ma il dato che sbalordisce maggiormente, è lo 0 nella casella dei punti segnati nell’ultimo quarto del Monteroni.

Partita che fino al secondo quarto sembrava per lo più tattica, ma poi dal terzo è uscita la maggior caparbietà dei martinesi che hanno portato a casa la vittoria che vuol dire quinto posto prima della fase ad orologio.

(Articolo puibblicato anche su www.basketinside.com)  



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor