MENU

Felici con poco

Pubblicato da: Categoria: Attualità

9
FEB
2018
Si coprono i parchi minerari con un'opera che cambierà completamente lo skyline di Taranto. Una decisione calata dall'alto che, come al solito, divide la città. E intanto ai cittadini non resta che scegliere quale sarà la nuova etichetta di una nota birra
Svelati i nomi delle candidature e dei partiti in campo per le elezioni, al cittadino non resta che capire bene il meccanismo delle votazioni per esprimere la propria preferenza senza incorrere in errori. 
In Puglia saranno 22 i partiti o schieramenti politici che si daranno battaglia. Sono, secondo le stime statistiche, 18 milioni gli elettori ancora indecisi se votare e per chi votare. 
In Puglia si dovranno eleggere 42 deputati e 20 senatori. Intanto per candidarsi a un posto in Parlamento 20 consiglieri regionali hanno lasciato il posto che occupavano nella Regione Puglia. 
Ha già avuto inizio quello che sarà una specie di tormentone fino al 4 marzo, cioè una serie di promesse che siamo certi non saranno mai mantenute. Si inizia così col fare illudere il cittadino che non pagherà più il canone televisivo, che non pagherà più tasse per l’istruzione dei propri figli dalla scuola materna all’Università compresa, sarà garantito a tutti uno stipendio minimo di 750 euro, il lavoro sarà pagato a 10 euro all’ora, sarà abolito il jobs act, non si andrà più in pensione a 67 anni ma a 60 e le pensioni non saranno inferiori a mille euro al mese. 
Il resto ve lo racconteremo di volta in volta. 
Sarebbe utile, invece, che i prossimi parlamentari non facessero progetti faraonici ma pensassero a ridare all’ambiente l’attenzione che richiede, ai giovani il posto di lavoro che aspettano ormai da molto tempo e, soprattutto, di venire incontro ai problemi urgenti che riguardano la salute del cittadino e la sua sopravvivenza perché, è ormai noto, la povertà aumenta giorno dopo giorno, aumenta l’esercito dei senzatetto e si allunga a dismisura la fila di coloro che si devono affidare alla generosità delle varie Caritas diocesane per mettere nello stomaco un po’ di minestra calda.
Si devono combattere tutte le forme di devianza giovanile, e non, perché siamo stanchi di apprendere ogni giorno gravi atti di bullismo e di violenze contro le donne, gli anziani e i bambini.
Insomma, chiediamo ai nuovi parlamentari di legiferare sempre e soltanto tenendo presente i non pochi problemi dei cittadini.  A questi problemi si aggiungono quelli di carattere internazionale verso i quali non possiamo fare finta di nulla senza dimenticare che i tarantini aspettano sempre di vedere quali saranno i primi atti concreti da parte dell’Amministrazione comunale del capoluogo ionico perché ormai ci avviamo ad un anno, anche se a lenti passi, dalla sua costituzione.
E adesso apriamo la  nostra finestra sull’almanacco della settimana. 
***
Il ministro della Pubblica Istruzione, Fedeli, ha proposto alle scuole di inserire negli itinerari per le gite scolastiche anche visite guidate nei centri di accoglienza per migranti. A fine anno scolastico vedremo in quanti le avranno dato ascolto.
***
La Biblioteca Comunale “Acclavio” sta per cambiare volto, infatti è risultata terza su 135 concorrenti per il progetto di Biblioteca di comunità. Ha ottenuto, così, un finanziamento di 2 milioni di euro che serviranno per riqualificare l’intera struttura con il rifacimento di copertura e infissi, il ripristino degli impianti di aria condizionata, il completamento della pratica anti incendio, la realizzazione di locali per archivio, una rivisitazione della illuminazione e altre opere che daranno un volto nuovo alla storica biblioteca tarantina.
***
Dopo l’interruzione dello scorso anno a Taranto torna il concertone “alternativo”  che nelle edizioni precedenti è stato gestito dal Comitato Liberi e Pensanti.
***
Papa Francesco verrà due volte nel giro di un mese in Puglia. Il 17 marzo sarà a San Giovanni Rotondo per pregare sulla tomba di San Pio e nel paese natale dello stesso, Pietrelcina. Il 20 aprile sarà ad Alessano, in provincia di Lecce, per pregare sulla tomba di Don Tonino Bello, poi si sposterà nel porto di Molfetta dove furono celebrati i funerali di Mons. Bello e così Papa Francesco ricorderà i 25 anni dalla scomparsa di un vescovo amato soprattutto dai poveri e dagli ultimi.
***
In questi giorni i tarantini attraverso un vero referendum popolare tra le strade cittadine sono stati invitati ad esprimere il loro parere su quale sarà la nuova etichetta della Raffo per l’estate cittadina. 
Potranno scegliere tra quella che riproduce il delfino, il pescatore e lo scorpione e la cozza, l’elmo spartano e Taras.
***
Il vitto non consumato il 24 gennaio scorso dai carcerati tarantini per una sorta di sciopero della fame, non sarà distrutto ma servirà per sfamare i tanti cani senza padrone che si trovano momentaneamente custoditi ed ospitati nei rifugi privati di alcune volontarie del Movimento animalista.
***
In via D’Aquino, angolo via Margherita, ha chiuso i battenti la prestigiosa sede del Monte dei Paschi di Siena e così lascerà il Palazzo di sua proprietà acquistato anni fa.
***
Il centro diurno, che è oggi ospitato nell’ex carcere militare di via Pupino, e che porta il nome di “Emmanuel” compie 27 anni e fino ad oggi ha  visto crescere la presenza di giovani con problemi di tossicodipendenza per i quali la struttura si adopera in maniera molto attenta mettendo a disposizione degli stessi laboratori e strutture finalizzate al recupero per un pieno inserimento nel tessuto vivo e costruttivo della società.
***
Gli antibiotici  sono sempre meno efficaci e nel mondo sono 500 mila i malati resistenti agli stessi. L’Oms lancia l’allarme facendo sapere che nel 2025 i nuovi virus potrebbero causare in Europa 1 milione di decessi all’anno.
***
Al “Moscati” è stato ricostruito ad un paziente il bulbo oculare con un intervento. Si tratta di un fatto importantissimo che apre alla oculistica pugliese la strada verso traguardi futuri che non potranno che arrecare vantaggi ai non pochi pazienti che hanno bisogno della esperta azione dei nostri bravi oculisti.
***
Da una recente indagine è emerso che si fanno meno figli perché sono poche le risorse economiche, c’è poca disponibilità di tempo per conciliare lavoro e famiglia, perché la casa è troppo piccola, per mancanza di servizi per l’infanzia, per la precarietà del lavoro, ma più del 21% degli intervistati ha fatto sapere che farà i figli nei prossimi anni.
***
Ha fatto scalpore sapere che nella indagine per lo scandalo delle Ferrovie Sud-Est un autista delle persone inquisite percepiva 14 mila euro al mese e che tra le spese rimborsate c’era anche l’acquisto di una bottiglia di vino al “modico” prezzo di 2.600 euro. 
***
L’allarme è stato dato nel Salento, ma il problema riguarda molte zone della Puglia, si tratta dei tumori che aumentano in misura di 20 mila all'anno.
***
Eccezionale intervento d’avanguardia all’Ospedale SS. Annunziata di Taranto dove il paziente è stato operato di tumore al cervello e tenuto sveglio dall’anestesista per tutta la durata della delicata operazione. L’eccezionalità sta nel fatto che a nuova metodica è stata utilizzata in Puglia proprio a Taranto.
***
Nei prossimi mesi la vita degli automobilisti tarantini potrebbe finalmente migliorare perché agli stessi sarà consentito leggere su un pannello luminoso le zone e i posti disponibili per parcheggiare. I rilevamenti saranno fatti nei parcheggi Oberdan e Icco, ma si potrà anche conoscere il numero di posti disponibili nelle vie Falanto, Cugini, Leonida, Anfiteatro e Lungomare. L’importo complessivo per l’installazione del servizio, comprensivo di Iva, ammonta a circa 49 mila euro.

 



Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor