MENU

Riprendiamoci la cultura/ Arriva la Scuola Delle Scimmie

Pubblicato da: Categoria: Cultura

5
SET
2014
Per chi, nonostante tutto, ha voglia di (fare) cinema. Manifatture Knos e Guarimba Film Festival insieme per un progetto che rimette al centro la creatività a dispetto dei “capricci” dell’economia
 
 
In tempi di crisi la prima vittima, e forse anche la preferita, a cadere sotto i colpi di mannaia dei tagli di budget è la cultura in ogni sua forma. All’origine di tutto c’è probabilmente una convinzione, tanto diffusa quanto strisciante, secondo cui ciò che non produce un riscontro immediato, tangibile e quantificabile, si può estirpare in modo del tutto indolore e sbrigativo dalla vita degli individui. Come se sfilare uno dei mattoni alla base di quella costruzione che è la collettività non provocasse contraccolpi di alcun tipo. C’è di buono però che questa distorto punto di vista agisce sempre più come un pungolo per quanti ogni giorno infondono passione e progettualità nel fare cultura, sforzandosi, con la tenacia della goccia cinese, di dare al lavoro creativo la dignità che merita. Negli ultimi anni quindi, anche grazie alle innumerevoli possibilità offerte dai social network, sempre più le realtà associative presenti sul territorio hanno condiviso buone prassi e fatto rete, moltiplicando i progetti nati dal basso, e contribuendo al recupero di contenitori culturali che altrimenti avrebbero rischiato l’estinzione.
In tal senso, è emblematica la recente “fioritura” delle Manifatture Knos di Lecce, sempre più un punto di riferimento imprescindibile nel Salento, per la diffusione e la sensibilizzazione alla produzione artistica e creativa in generale; l’ultima  (in ordine di tempo) “freccia” scoccata è la Scuola Delle Scimmie, la prima scuola di cinema e illustrazione indipendente, che, a partire dal 6 ottobre, formerà per tre settimane un gruppo di studenti, fornendo loro le competenze necessarie a ideare, realizzare e distribuire prodotti filmici di qualità a fronte di un budget limitato. L’iniziativa è il frutto della collaborazione tra La Guarimba Film Festival, l’associazione culturale Sud Est (che gestisce le Manifatture Knos dal 2006) e la Provincia di Lecce.
Promuovere l’incontro di sensibilità distinte e distanti è il modo migliore per favorire lo sviluppo di contenuti inediti, autentici e convincenti. Questo è l’auspicio degli organizzatori dell’evento, il quale intende proporre «un percorso di apprendimento intensivo finalizzato a formare filmmakers in grado di raccontare storie con differenti stili del genere documentario, utilizzare strumentazione video e audio, utilizzare i principali software di edizione video e lavorare in maniera condivisa e collettiva, mentre per la parte del’illustrazione, si propone di formare illustratori che sappiano usare tecniche diverse dentro il proprio stile e i principali software di edizione d’immagini».
La Scuola Delle Scimmie costituisce una sorta di collante, un ponte tra esperienze maturate in regioni diverse (Puglia e Calabria), realtà lontane chilometri, ma attraversate da inquietudini e desideri simili, sviluppatisi in parallelo. Le Manifatture Knos sono il frutto del recupero di una scuola di formazione per operai metalmeccanici, da anni in disuso. Grazie all’impegno profuso da professionisti, cittadini e operatori culturali, l’edificio è nato a nuova vita, accreditandosi ormai stabilmente come centro internazionale di ricerca e ideazione artistica fondata sull’autonomia creativa e organizzativa dei partecipanti. L’associazione La Guarimba Film Festival, che ha sede ad Amantea (Cosenza), invece, è stata fondata da Giulio Vita, Sara Fratini e El Tornillo de Klaus; «con passione, talento, una struttura multietnica e lavoro di squadra, abbiamo deciso di portare avanti questo progetto con l’obiettivo di restituire il cinema alla gente, riportando le persone al cinema. Traducendo parole e intenti in azioni concrete». Così, lo scorso anno l’associazione  ha ristrutturato e riaperto il vecchio cinema Arena Sicoli, grazie al coinvolgimento dell’intera comunità, e il Festival ha ospitato più di 5000 persone da tutto il mondo, diventando uno degli eventi di maggior successo, per quanto riguarda l’innovazione sociale in Italia.
A dispetto di tutto, quindi, la cultura è viva e lotta insieme a noi. Ma potrà continuare a farlo solo se ciascuno di noi riuscirà a sentirsi parte di un più grande, virtuoso, ingranaggio, che funziona se ben oliato, e quindi se ognuno, nel proprio quotidiano, contribuisce ad alimentare queste piccole, tenaci, fiammelle di creatività. Come fare? Semplice, parla ai tuoi amici della la Scuola Delle Scimmie, collabora con La Guarimba  come volontario e soprattutto, fai un salto al Festival ad agosto 2015. Perché ciò che nutre la cultura è la nostra fame di stupore, e di scoperte.
 


Lascia un commento

Nome: (obbligatorio)


Email: (obbligatoria - non sarà pubblica)


Sito:
Commento: (obbligatorio)

Invia commento


ATTENZIONE: il tuo commento verrà prima moderato e se ritenuto idoneo sarà pubblicato

Sponsor